Torna alla mappa

Santa Brigida

Fraz. Colla e via Pittori Baschenis

Via Pittori Baschenis, Colla-muggiasca, Santa Brigida, BG, Italia

Per info
Tel. +39.348.1842781
info@altobrembo.it

I pittori Baschenis nacquero quasi tutti nella contrada Colla, nella casa che è stata individuata come dimora della dinastia di Cristoforo. Tuttavia essi sono comunemente noti come Baschenis di Averara, così infatti firmavano le loro opere o si qualificavano nei documenti che li riguardavano, dal momento che la Colla, come l’intera Squadra di Mezzo (cioè l’attuale Comune di Santa Brigida), apparteneva al comune della Valle Averara. Va però precisato che negli atti notarili redatti in Valle Averara, da notai del posto, sono sempre indicati come “Baschenis della Colla”.

Per oltre duecento anni, a partire dalla metà del Quattrocento, i pittori Baschenis si sono succeduti di padre in figlio, abbellendo di affreschi decine di chiese in terra bergamasca e portando il nome della loro patria fin nelle remote valli del Trentino.

La quindicina di artisti che in qualche modo hanno lasciato traccia della loro produzione appartengono a due diverse dinastie: quella di Lanfranco, che annovera quattro esponenti, attivi tra la seconda metà del Quattrocento e i primi decenni del Cinquecento e quella di Cristoforo, più numerosa, protrattasi fino alla seconda metà del Seicento e conclusasi con il grande Evaristo, le cui opere sono dei capolavori in assoluto.

Divisi tra la produzione nella terra d’origine e quella nelle vallate trentine, i Baschenis seppero affermarsi come i pittori delle fatiche e delle sofferenze del popolo contadino di montagna, della gente umile che trovò in loro gli interpreti ideali del sentire comune.