Piazzatorre – I tesori nascosti di un paese di montagna

Una passeggiata tra la modernità e il passato, a contatto con la natura e i luoghi della cultura, dell’arte e della religione.

Il ritrovo per la partenza del tour sarà presso via Centro, all’anfiteatro. Siamo nel cuore del paese, dove l’anfiteatro moderno si staglia di fronte a noi a ricordarci la vitalità di questi paesi, che si lega soprattutto al turismo. Piazzatorre però, ha alle spalle anche una storia fatta di attività più umili, che si sostentavano di ciò che il territorio era in grado di offrire. “Noi siamo figli dei prati e dei boschi”, così si definiscono gli abitanti del paese a ricordare quanto fosse legato alla presenza di vaste distese boschive.

Da qui ci sposteremo, percorrendo il centro abitato fatto di sali e scendi, per raggiungere la chiesetta di Santa Lucia, un piccolo edificio, ma che era adatto alle esigenze liturgiche della gente di paese.

Da qui si scenderà lungo via XX Settembre, per raggiungere Casa Arioli Maisis, esempio virtuoso di architettura signorile settecentesca con le sue decorazioni esterne a motivi rococò. Non si tratta però solo di semplici decorazioni, ma di figure che hanno un preciso significato…

Nella stessa contrada la Ca’ Santa che conserva una piccola cappella votiva che raffigura la Madonna del Rosario.

Si termina la visita raggiungendo la parrocchiale di San Giacomo Apostolo, una chiesa di antica origine, che fu completamente rifatta nel ‘600. Al suo interno, diverse le opere di notevole fattura, come il Polittico di San Giacomo, sull’altare maggiore, firmato da Agostino Caversegno, seguace di Lorenzo Lotto, e un Sant’Antonio opera di Carlo Ceresa.

 

I NOSTRI CONSIGLI

Per vivere al meglio ogni dettaglio di queste bellezze artistiche e ambientali l’ideale è svolgere la visita con gli animatori locali de Le Terre dei Baschenis!

 

INFO PERCORSO

Camminata culturale con tratti su sentiero e/o mulattiera

Lunghezza: 2 km

Durata della visita: 2,30 h

Periodo consigliato: da marzo a novembre

Note: Consigliate scarpe da trekking

 

CONTATTI: 348.1842781 – leterredeibaschenis@gmail.com

 

E’ possibile svolgere il percorso in autonomia, ad eccezione delle visite alle Chiese.

Guarda anche: